Dalle ultime ricerche della British Phonographic Industry, è stato dedotta l’ovvia notizia che lo streaming di musica online sta ottenendo un successo sempre più grande. La BFI ha affermato che il ‘consumo’ di musica registrata è cresciuto del 4% dalla prima metà del 2015, basato largamente sulla crescita dello streaming.

Ma, mentre lo streaming è in crescita continua ogni anno, lo stesso vale per la vendita di vinili. La BPI ha affermato che la crescita della vendita di vinili ha superato il 56% ogni anno, con l’ultimo album da solista di Noel Gallagher a trascinare i livelli delle vendite verso l’alto.

Utilizzando la relativamente nuova metrica ‘Album Equivalent Sales’, che unisce le vendite fisiche e digitali proporzionate al download di singole tracce, gli abitanti del Regno Unito stanno ascoltando più musica di chiunque altro.

La BPI ha affermato che gli streaming hanno raggiunto l’80%, e che il lancio dell’Apple Music non farà altro che incrementare i livelli.

Ecco i punti chiave:

  • 14.8 miliardi di tracce sono state riprodotte nel 2014, il doppio del 2013
  • 11.5 miliardi di riproduzioni sono state registrate nei primi sei mesi del 2015
  •  Uptown Funk di Mark Ronson è stata riprodotta oltre 45 mila volte
  • 480 milioni di streams a settimana sono stati effettuati su servizi di streaming
  • Gli streams di YouTube non sono ancora stati inclusi nelle liste ufficiali, ma stanno mostrando una crescita marcata, a quando dice la BPI. Nel 2014 ci sono stati oltre 14.3 miliardi di riproduzioni di video, e nella prima metà del 2015 ne sono state registrate 12.5 miliardi.

La vendita di musica fisica, ovviamente, ne sta soffrendo: le vendite di CD, LP e altri formati sono calate del 10.4% nel 2014, e fino ad ora hanno subito un ulteriore 4.4% di cali.

I vinili, al contrario, restano alti nelle classifiche, e le vendite hanno raggiunto il loro picco dal 1994. ‘Il lancio di Apple Music offrirà un’ulteriore spinta alla rivoluzione della musica in streaming. Milioni di famiglie stanno sperimentando la gioia di riprodurre le canzoni che vogliono a casa loro attraverso qualunque dispositivo”.

Approfittate di questi sconti Mondadori per risparmiare sull’acquisto di musica, film e libri di qualità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *