I vinili hanno davvero fatto il loro ritorno: Panasonic ha sfruttato la sua annuale conferenza stampa IFA a Berlino per annunciare il rilancio del suo iconico (e reinventato) Technics, fornendo una nuova linea agli amanti dell’audio analogico. 

Panasonic ha presentato un prototipo del nuovo giradischi, prodotto interamente da alluminio, e decorato dalle classiche linee e dall’estetica funzionale dell’altra linea di lusso (estremamente costosa) di prodotti della Technics.

Il giradischi analogico sarà completamente ricostruito, ha affermato la Panasonic, con nuovi elementi ad ogni livello. Ma sarà anche progettato per riflettere la stima grazie alla quale i classici giradischi Technics – il leggendario SP10 e l’SL-1200, il preferito dei DJ – sono ancora trattenuti.

Non è neanche un brutto momento per fare questa mossa. Una ricerca recente della British Phonographic Industry mostra che le vendite di vinili hanno raggiunto il 56% di anno in anno, raggiungendo il picco dal 1994.

È possibile che i vinili ottengano un forte ritorno contro lo streaming di musica digitale, che potrebbe addirittura superare i 25 miliardi di ascolti solo quest’anno? No. Ma neanche gli audiofili e i puristi sono disposti a lasciar perdere i formati digitali, soprattutto coloro che sono pronti a spendere oltre €20,000 su un Technics.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *